ArticoloComandi GNU/Linux da amministratore di sistema (parte 2)

Salve a tutti, questa è la seconda parte della serie COmani Linux da amministratore di sistema.
Il comando di oggi è: TOP

top è un comando che visualizza periodicamente sullo standard output un elenco di informazioni sui
processi al momento presenti nel sistema
, tipicamente ordinandolo in base all'utilizzo di CPU di ciascun processo in modo da indicare per primi i processi più intensivi.

Inoltre viene indicata anche:
quantità totale di memoria libera e occupata;
il livello medio di carico del sistema nell'ultimo minuto, negli ultimi cinque minuti e negli ultimi quindici minuti;

le informazioni mostrate sono automaticamente aggiornate ogni pochi secondi, in modo da poter vedere l'andamento del sistema nel tempo.
la sintassi di top è la seguente:
top [-] [d delay] [p pid] [q] [c] [C] [S] [s] [i] [n iter] [b]

-d: specifica il ritardo dell'update dello schermo.
-p: monitorizza solo il processo dove è stato dato il pid.
-q: questa opzione permette di fare un refresh senza ritardo.
-S: specifica la modalità cumulativa, in cui viene elencato ogni processo con il tempo di CPU.
-s: questa opzione dice a top di lavorare in secure mode.
-i: avvia top ignorando i processi zombie.
-C: visualizza lo stato totale della CPU invece di CPU individuali.
-c: visaulizza la linea di comando invece del solo nome comando.
-H: mostra tutti i thread.
-n: numero ti iterazioni. Aggiorna il display quel numero di volte e poi esce.
-b: modalità batch.

Ovviamente queste non sono le uniche cose che si possono fare con il comando top. Per uno studio più approfondito si invita a consultare la guida presente nel sistema operativo GNU/Linux (man top oppure info top)

Commenti e discussioni sull'argomento sono ben accetti.

Aggiungi un commento